Logo Tie Solution GmbH
  • Accedi
Tie Solution, produttore di cravatte, fazzoletti e sciarpe per fiere e settore della moda
Logo Tie Solution GmbH

Condizioni generali di contratto del 01.09.2023

Condizioni di vendita e di consegna della Tie Solution GmbH

§ 1 Ambito di applicazione

(1) Tutte le consegne, prestazioni e offerte della Tie Solution GmbH (di seguito denominata “Venditore”) avvengono esclusivamente sulla base di queste Condizioni Generali di Consegna (di seguito denominate AGB). Queste fanno parte di tutti i contratti che il Venditore conclude con i suoi partner contrattuali (di seguito anche denominati “Committente”) per le consegne o prestazioni offerte da lui. Esse si applicano anche a tutte le future consegne, prestazioni o offerte al Committente, anche se non sono nuovamente concordate separatamente.

(2) Le condizioni generali del committente o di terzi non si applicano, anche se il venditore non si oppone esplicitamente alla loro validità in casi singoli. Anche se il venditore fa riferimento a una lettera che contiene le condizioni generali del committente o di un terzo o vi fa riferimento, ciò non costituisce un'accettazione della validità di tali condizioni generali.

§ 2 Offerta e conclusione del contratto

(1) Tutte le offerte del venditore sono senza impegno e non vincolanti, a meno che non siano espressamente contrassegnate come vincolanti o contengano un termine di accettazione specifico. Il venditore può accettare gli ordini entro 2 settimane dalla loro presentazione da parte dell'acquirente.

(2) L'unica base per le relazioni giuridiche tra venditore e committente è il contratto di acquisto concluso per iscritto, comprese queste Condizioni Generali di Vendita. Questo riporta integralmente tutti gli accordi tra le parti contraenti riguardanti l'oggetto del contratto. Le promesse verbali del venditore prima della conclusione di questo contratto non sono legalmente vincolanti e gli accordi verbali tra le parti contraenti sono sostituiti dal contratto scritto, a meno che non risulti espressamente da essi che sono vincolanti.

(3) Le integrazioni e le modifiche degli accordi stipulati, comprese le presenti Condizioni Generali di Fornitura, sono valide solo se effettuate per iscritto. Ad eccezione dei direttori o dei procuratori, i dipendenti del venditore non sono autorizzati a stipulare accordi verbali diversi. Per rispettare la forma scritta, è sufficiente la trasmissione tramite mezzi di telecomunicazione, in particolare via fax o via e-mail, a condizione che venga trasmessa una copia della dichiarazione firmata.

(4) Le informazioni del venditore sul soggetto della consegna o del servizio (ad es. pesi, dimensioni, valori di utilizzo, capacità di carico, tolleranze e dati tecnici) e le nostre rappresentazioni dello stesso (ad es. disegni e immagini) sono solo indicative, a meno che l'adeguatezza allo scopo contrattualmente previsto richieda una corrispondenza precisa. Non sono caratteristiche di qualità garantite, ma descrizioni o identificazioni della consegna o del servizio. Deviazioni commerciali e deviazioni dovute a disposizioni legali o miglioramenti tecnici sono ammissibili, purché non compromettano l'adeguatezza allo scopo contrattualmente previsto.

(5) Il venditore si riserva la proprietà o il diritto d'autore di tutte le offerte e preventivi da lui presentati e dei disegni, delle immagini, dei calcoli, dei prospetti, dei cataloghi, dei modelli e di altri documenti e strumenti forniti al committente. Il committente non può rendere accessibili a terzi questi oggetti senza il consenso esplicito del venditore, né divulgarli, utilizzarli o riprodurli direttamente o tramite terzi. Su richiesta del venditore, il committente deve restituire completamente questi oggetti e distruggere eventuali copie realizzate, se non sono più necessari per il normale svolgimento degli affari o se le trattative non portano alla conclusione di un contratto. Fanno eccezione la memorizzazione di dati elettronicamente resi disponibili per scopi di backup.

§ 3 Prezzi e pagamento

(1) I prezzi si intendono per l'ambito di prestazioni e consegna indicato nelle conferme d'ordine. Servizi aggiuntivi o speciali saranno addebitati separatamente. I prezzi si intendono in EURO a partire dal magazzino di consegna, oltre all'imballaggio, all'IVA legale, per le consegne di esportazione dogana e spese e altri oneri pubblici.

(2) Per quanto riguarda i prezzi concordati che si basano sui listini prezzi del venditore e la consegna deve avvenire più di quattro mesi dopo la conclusione del contratto, si applicano i listini prezzi del venditore validi al momento della consegna (meno uno sconto percentuale o fisso concordato).

(3) Gli importi delle fatture devono essere pagati entro dieci giorni senza alcuno sconto, a meno che non sia diversamente concordato per iscritto. La data di pagamento è determinata dalla ricezione da parte del venditore. Il pagamento con assegno è escluso, a meno che non sia concordato separatamente in casi particolari. Le produzioni speciali, nonché i prodotti lavorati o contrassegnati, richiedono un pagamento anticipato di 60%, il saldo entro 10 giorni dalla ricezione della merce senza sconto. Le merci speciali e/o di magazzino devono essere pagate entro 10 giorni netti in contanti. Se il committente non effettua il pagamento alla scadenza, gli importi dovuti saranno soggetti a interessi del 9 % annuo a partire dal giorno della scadenza; resta ferma la facoltà di richiedere interessi più elevati e altri danni in caso di ritardo.

(3a) Per i nuovi clienti, il venditore si riserva il diritto di consegnare solo in contrassegno o anticipatamente fino alla stabilizzazione dei rapporti commerciali funzionanti.

(4) La compensazione con contropretensioni del committente o il trattenimento dei pagamenti per tali pretese è consentito solo nella misura in cui le contropretensioni non siano contestate o legalmente vincolanti.

(5) Il venditore è autorizzato a eseguire o fornire solo consegne o servizi ancora in sospeso contro pagamento anticipato o deposito cauzionale, se dopo la conclusione del contratto vengono a conoscenza circostanze che potrebbero ridurre in modo significativo la solvibilità dell'ordinante e mettere a rischio il pagamento dei crediti aperti del venditore da parte dell'ordinante derivanti dal relativo rapporto contrattuale (compresi altri ordini singoli per i quali si applica lo stesso contratto quadro).

 

§ 4 Consegna, tempi di consegna e reso

(1) Le consegne avvengono a partire dalla fabbrica.

(2) I termini e le date per le consegne e i servizi promessi dal venditore sono sempre approssimativi, a meno che non sia espressamente garantito o concordato un termine fisso. Se non ci sono circostanze particolari, un periodo di 18 giorni è considerato ragionevole. Se è stata concordata la spedizione, i termini di consegna si riferiscono al momento della consegna al corriere, al trasportatore o a terzi incaricati del trasporto.

(3) Il venditore può - senza pregiudizio dei suoi diritti derivanti dal ritardo del committente - richiedere al committente una proroga dei termini di consegna e di esecuzione o un rinvio dei termini di consegna e di esecuzione per il periodo in cui il committente non adempie ai suoi obblighi contrattuali nei confronti del venditore.

(4) Il venditore non è responsabile per l'impossibilità di consegna o per ritardi nella consegna nella misura in cui questi siano causati da forza maggiore o da altri eventi imprevedibili al momento della conclusione del contratto (ad es. guasti di qualsiasi tipo, difficoltà nell'approvvigionamento di materiali o energia, ritardi nei trasporti, scioperi, lockout legittimi, carenza di manodopera, energia o materie prime, difficoltà nell'ottenimento delle necessarie autorizzazioni amministrative, misure amministrative o mancata, non corretta o non tempestiva fornitura da parte dei fornitori) che il venditore non è tenuto a rispondere. Qualora tali eventi rendano notevolmente più difficile o impossibile la consegna o la prestazione da parte del venditore e l'ostacolo non sia solo di breve durata, il venditore è autorizzato a recedere dal contratto. In caso di ostacoli di breve durata, i termini di consegna o di prestazione si prolungano o si spostano di un periodo pari alla durata dell'ostacolo più un periodo di preavviso ragionevole. Nella misura in cui, a causa del ritardo, non sia ragionevole per il committente accettare la consegna o la prestazione, questi può recedere dal contratto mediante dichiarazione scritta immediata al venditore.

(5) Il venditore è autorizzato solo a effettuare consegne parziali se

• la consegna parziale è utilizzabile per il committente nell'ambito dello scopo contrattuale,

• è garantita la consegna della restante merce ordinata e

• ciò non comporta per il committente un notevole dispendio di tempo o costi aggiuntivi (a meno che il venditore non si dichiari disposto a sopportare tali costi).

(6) Se il venditore è in ritardo con una consegna o prestazione o se una consegna o prestazione diventa impossibile per qualsiasi motivo, la responsabilità del venditore per danni è limitata ai sensi dell'articolo 8 di queste Condizioni Generali di Vendita (chiamate AGB).

(7) Per la produzione individuale è ammessa una consegna in eccesso o difettosa di +/- 10%, poiché inevitabile per motivi tecnici.

(8) La merce prodotta individualmente è in linea di principio esclusa dal cambio.

(9) I campioni richiesti saranno addebitati al prezzo unitario più le spese di spedizione.

(10) In caso di reso o scambio di merce in magazzino concordato, verrà emesso un accredito pari al valore della merce meno i costi di gestione 25%, come consuetudine nel settore. Le spese di spedizione non verranno accreditate. Le spedizioni di pacchi non pagati non verranno accettate. Si prega di notare che i valori dei colori indicati da noi secondo il sistema Pantone sono solo indicativi e eventuali deviazioni non costituiscono motivo di reso della merce.

(11) Per il primo bozzetto (design) dei nostri articoli calcoliamo una tariffa fissa tra 50,- e 200,- € per design, in base al lavoro richiesto. Per ulteriori modifiche a questo bozzetto, calcoliamo anche in base al lavoro. Questi costi verranno rimborsati parzialmente o completamente in caso di conferma dell'ordine.

(12) I costi per i campioni di stampa saranno indicati nell'offerta in base al lavoro e al tipo di produzione.

§ 5 Luogo di adempimento, spedizione, imballaggio, trasferimento del rischio, accettazione

(1) Il luogo di adempimento per tutti gli obblighi derivanti dal rapporto contrattuale è D-35578 Wetzlar, salvo diversa disposizione.

(2) Il metodo di spedizione e l'imballaggio sono a discrezione del venditore. I costi dell'imballaggio sono a carico del venditore, salvo diverso accordo. Le spese di trasporto sono a carico dell'ordinante.

(3) Il rischio passa al committente al più tardi con la consegna della merce (con l'inizio del processo di carico) al trasportatore, al vettore o a terzi designati per l'esecuzione della spedizione. Questo vale anche se vengono effettuate consegne parziali o se il venditore ha assunto altre prestazioni (ad es. spedizione). Se la spedizione o la consegna viene ritardata a causa di circostanze imputabili al committente, il rischio passa al committente dal giorno in cui la merce è pronta per la spedizione e il venditore lo ha comunicato al committente.

(4) I costi di stoccaggio dopo il trasferimento del rischio sono a carico dell'ordinante. Se il venditore si occupa dello stoccaggio, i costi di stoccaggio ammontano allo 0,25% dell'importo della fattura degli articoli da immagazzinare per ogni settimana trascorsa. Resta riservata la facoltà di far valere e dimostrare ulteriori o minori costi di stoccaggio.

(5) La spedizione viene assicurata dal venditore solo su esplicita richiesta dell'ordinante e a sue spese contro furto, rottura, danni da trasporto, incendio, danni da acqua o altri rischi assicurabili.

§ 6 Garanzia, difetti di fabbricazione

(1) Il periodo di garanzia è di un anno dalla consegna. Tale termine non si applica alle richieste di risarcimento danni del committente derivanti da lesioni alla vita, al corpo o alla salute o da violazioni intenzionali o gravemente negligenti degli obblighi del venditore o dei suoi ausiliari di adempimento, che prescrivono rispettivamente ai sensi delle disposizioni di legge.

(2) Gli oggetti consegnati devono essere immediatamente esaminati con cura dal committente o da un terzo da lui designato dopo la consegna. L'obbligo di esame e reclamo si estende in particolare al fatto che la merce consegnata sia identica a quella ordinata per tipo, qualità, misure, vestibilità, colore e quantità, entro le tolleranze commerciali. Se necessario, ciò deve essere verificato tramite campionatura.

(3) Gli oggetti consegnati sono considerati approvati dall'acquirente per quanto riguarda difetti evidenti o altri difetti che sarebbero stati riconoscibili con un'ispezione immediata e accurata, se il venditore non riceve una contestazione scritta entro sette giorni lavorativi dalla consegna. Per quanto riguarda altri difetti, gli oggetti consegnati sono considerati approvati dall'acquirente se la contestazione non perviene al venditore entro sette giorni lavorativi dal momento in cui il difetto si è manifestato; se il difetto era già riconoscibile per l'acquirente in condizioni di utilizzo normale in un momento precedente, tale momento precedente è determinante per l'inizio del periodo di contestazione. Su richiesta del venditore, l'oggetto consegnato contestato deve essere restituito al venditore franco a destinazione. In caso di contestazione valida, il venditore rimborsa i costi del metodo di spedizione più conveniente; ciò non si applica se i costi aumentano perché l'oggetto consegnato si trova in un luogo diverso da quello previsto per l'uso previsto.

(4) In caso di difetti dei beni consegnati, il venditore è tenuto e autorizzato, a sua scelta entro un periodo ragionevole, a effettuare inizialmente riparazioni o sostituzioni. In caso di fallimento, cioè l'impossibilità, l'irragionevolezza, il rifiuto o il ritardo eccessivo delle riparazioni o delle sostituzioni, il committente può recedere dal contratto o ridurre in modo appropriato il prezzo di acquisto.

(5) Se un difetto è imputabile alla colpa del venditore, il committente può richiedere il risarcimento dei danni nelle condizioni stabilite nell'articolo 8.

(6) La garanzia decade se il committente modifica il bene consegnato senza il consenso del venditore o fa modificare da terzi, rendendo così impossibile o eccessivamente onerosa la riparazione dei difetti. In ogni caso, il committente è tenuto a sopportare i costi aggiuntivi derivanti dalla modifica per la riparazione dei difetti.

(7) La consegna di beni usati concordata singolarmente con il committente avviene escludendo qualsiasi garanzia per difetti di materiale.

§ 7 Diritti di protezione

(1) Per quanto riguarda il committente che fornisce indicazioni per l'uso di elementi di design soggetti a diritti di proprietà intellettuale di terzi (ad es. loghi), egli è responsabile in modo esclusivo per le pretese derivanti da ciò di terzi.

(2) Ciascuna parte contraente informerà immediatamente per iscritto l'altra parte contraente nel caso in cui vengano avanzate pretese nei confronti di essa per la violazione di tali diritti.

(3) Se il venditore è chiamato a rispondere di fronte a terzi per violazione di diritti di proprietà industriale o diritti d'autore a causa delle disposizioni di cui al paragrafo 1, l'ordinante è tenuto a liberarlo da tutti i costi necessari per difendersi dalle pretese. Il venditore può richiedere un anticipo adeguato all'ordinante per questo scopo. Su richiesta del venditore, è tenuto a partecipare a una controversia a fianco del venditore e a sostenerlo nel miglior modo possibile.

(4) Il venditore può richiedere la presentazione di prove per l'autorizzazione all'uso degli elementi di design di cui al comma 1.

§ 8 Responsabilità per danni risarcibili per colpa

(1) La responsabilità del venditore per danni risarcibili, indipendentemente dal motivo giuridico, in particolare per impossibilità, ritardo, consegna difettosa o errata, violazione del contratto, violazione degli obblighi nelle trattative contrattuali e illecito civile è limitata, per quanto riguarda la colpa, ai sensi di questo § 8.

(2) Il venditore non è responsabile in caso di semplice negligenza dei suoi organi, rappresentanti legali, dipendenti o altri ausiliari, nella misura in cui non si tratti di una violazione di obblighi contrattuali essenziali. Essenziali sono l'obbligo di consegnare tempestivamente l'oggetto della fornitura, la sua libertà da difetti legali e da difetti di qualità che compromettano in modo più che trascurabile la sua idoneità all'uso, nonché gli obblighi di consulenza, protezione e custodia che devono consentire all'ordinante di utilizzare correttamente l'oggetto della fornitura o che mirano a proteggere la vita o l'incolumità del personale dell'ordinante o a proteggere i suoi beni da danni significativi.

(3) Nella misura in cui il venditore è responsabile ai sensi dell'articolo 8 (2) per danni, tale responsabilità è limitata ai danni che il venditore ha previsto come possibile conseguenza di una violazione del contratto al momento della conclusione del contratto o che avrebbe dovuto prevedere con l'applicazione della diligenza professionale. Inoltre, i danni indiretti e consequenziali che derivano da difetti del bene consegnato sono risarcibili solo nella misura in cui tali danni sono tipicamente prevedibili con un uso conforme del bene consegnato.

(4) In caso di responsabilità per negligenza semplice, l'obbligo di risarcimento del venditore per danni materiali e ulteriori danni patrimoniali derivanti è limitato a una somma pari al 25% del valore dell'ordine. Tale limitazione di responsabilità non si applica se il committente indica un valore più elevato dei possibili danni patrimoniali al momento dell'ordine e prima dell'inizio della produzione.

(5) Le esclusioni e limitazioni di responsabilità di cui sopra si applicano nella stessa misura a vantaggio degli organi, rappresentanti legali, dipendenti e altri ausiliari dell'esecuzione del venditore.

(6) Nella misura in cui il venditore fornisce informazioni tecniche o agisce in veste di consulente e tali informazioni o consulenze non rientrano nell'ambito delle prestazioni contrattualmente dovute da lui, ciò avviene a titolo gratuito e con esclusione di qualsiasi responsabilità.

(7) Le limitazioni di cui all'articolo 8 non si applicano alla responsabilità del venditore e dei suoi rappresentanti legali, dipendenti o altri ausiliari nell'adempimento per comportamenti intenzionali e gravemente negligenti, per le caratteristiche garantite, per lesioni alla vita, al corpo o alla salute o ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto.

Articolo 9 Riserva di proprietà

(1) La merce consegnata rimane di proprietà del venditore fino al completo pagamento del prezzo di acquisto, tuttavia il committente è autorizzato a rivenderla nell'ambito della sua attività commerciale.

(2) Ogni pegno o cessione a garanzia della merce a favore di terzi è esclusa senza il consenso del venditore prima del trasferimento della proprietà. Il pignoramento della merce da parte di terzi deve essere immediatamente segnalato.

§ 10 Disposizioni finali

(1) Se il committente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un ente pubblico speciale o se non ha un foro generale in Germania, il foro competente per qualsiasi controversia derivante dal rapporto commerciale tra il venditore e il committente è a scelta del venditore D-35578 Wetzlar. Tuttavia, per le controversie contro il venditore in questi casi, il foro esclusivo è D-35578 Wetzlar. Le disposizioni legali obbligatorie sui fori esclusivi rimangono inalterate da questa disposizione.

(2) Le relazioni tra il venditore e l'acquirente sono regolate esclusivamente dal diritto della Repubblica Federale di Germania. La Convenzione delle Nazioni Unite sul contratto di vendita internazionale di merci del 11 aprile 1980 (CISG) non si applica.

(3) Nella misura in cui il contratto o le presenti Condizioni Generali di Vendita (CGV) contengono lacune normative, per la compilazione di tali lacune si applicano le disposizioni legalmente vincolanti che le parti contrattuali avrebbero concordato in base agli obiettivi economici del contratto e allo scopo di queste Condizioni Generali di Vendita se avessero conosciuto la lacuna normativa.

Note:

Il committente prende atto che il venditore memorizza i dati del rapporto contrattuale ai sensi dell'articolo 28 della legge federale sulla protezione dei dati allo scopo del trattamento dei dati e si riserva il diritto di trasmettere i dati a terzi (ad es. assicurazioni) nella misura necessaria per adempiere al contratto.

I committenti che mettono in commercio prodotti tessili nell'Unione europea sono legalmente obbligati a etichettare in modo permanente, facilmente leggibile, visibile e accessibile secondo le disposizioni di legge, in particolare con le denominazioni prescritte in lingua tedesca.

Germania (+49) 6441 982 08 48 
Austria (+43) 720 880 223 
Svizzera (+41) 435 081 498 

sales@tiesolution.com